Giorgio Gaber - Storie Del Signor G

. . Nessun commento:
Giorgio Gaber - Storie Del Signor G

Le Storie del Signor G costituiscono l’unica testimonianza filmata ufficiale del Teatro Canzone di Giorgio Gaber. Agli inizi degli anni ’80, ad onor del vero, la RAI riprese due retrospettive di teatro canzone che Gaber realizzò, appositamente per la televisione, al Teatro Lirico di Milano. Si trattava di una sorta di bilancio conclusivo dei primi dieci anni di attività teatrale. Ma se si esclude un passaggio televisivo piuttosto defilato nella programmazione RAI, quei filmati non vennero mai più riproposti e tanto meno furono resi disponibili per il mercato home video.

Dieci anni più tardi, dopo aver ripreso la formula del teatro canzone con una messa in scena più allargata che prevedeva un allestimento più articolato e complesso e soprattutto con la presenza sul palco di cinque musicisti, Gaber avvertì l’esigenza di realizzare una testimonianza video di quel genere teatrale che resterà per sempre la sua principale e originalissima espressione artistica.

Fu il Festival Teatrale della Versiliana nell’estate del 1991 ad offrirgli la necessaria ospitalità per allestire e proporre al pubblico circa quattro ore di spettacolo. Successivamente la Polygram distribuì sul mercato home video un cofanetto composto da quattro VHS della durata di un’ora ciascuno.

Occorre precisare come Gaber abbia sempre diffidato del mezzo televisivo in relazione agli spettacoli privilegiando la testimonianza audio ogni volta realizzata attraverso gli LP e i CD per tutti i suoi spettacoli che riteneva assolutamente efficace nel restituire in modo corretto e fedele la forza e la magia dell’evento teatrale. Riguardo alla ripresa video pensava viceversa che occorresse ricostruire in modo appropriato la messa in scena al fine di mantenere inalterata la suggestione teatrale. Se da un lato era consapevole di come solo la telecamera fosse in grado di dare efficace testimonianza anche dell’aspetto visivo della rappresentazione, dall’altra sentiva la necessità di adattare il lavoro teatrale al mezzo questa volta scelto per una nuova ed inedita testimonianza. 

Non solo quindi l’allestimento scenografico, le luci, la dislocazione delle telecamere ma anche la successione dei brani furono pensati appositamente per la realizzazione del progetto home video.

I brani scelti da Giorgio Gaber con Sandro Luporini, insostituibile co-autore di tutti i suoi spettacoli, fu selezionato da un repertorio già allora vastissimo compreso tra il 1970 e il 1987. L’intento era ovviamente quello di offrire una sintesi compiuta di tutto il loro lavoro privilegiando i momenti più significativi spesso rivisitando i testi e aggiornandoli rispetto alle versioni originali in modo da ottenere la massima efficacia espressiva senza naturalmente trascurare i principali aspetti del loro pensiero: il sociale e il politico, l’amore e il rapporto di coppia, l’individuo e le sue contraddizioni. 

Finalmente anche la dimensione visiva del suo teatro, la sua straordinaria espressività e mimica facciale e quell’uso unico e irripetibile del corpo come formidabile elemento di comunicazione hanno ora la possibilità di essere apprezzati ed amati così com’era stato per lo sterminato pubblico che lo ha fedelmente seguito in trent’anni di attività teatrale.

 

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Cerca nel Blog

Google+ Badge

Youtube channel

Ultimi Post

Archivio blog

Radio Onda Rossa

Informazioni personali

La mia foto

Anni '70, tanta politica, ma soprattutto tanta voglia di vivere esperienze nuove, di allargare l'area della propria coscienza critica. Si faceva con i volantini, il cinema, la musica, qualche canna e il viaggio. Dove andavamo? Verso noi stessi, come in ogni viaggio che conta. E come in ogni viaggio, qualcuno è arrivato, qualcuno viaggia ancora e tanti (purtroppo) si sono persi o fermati lungo il percorso.

L'anticopyright del PDA

L'anticopyright del PDA
"L'autore esclusivo del contenuto di questo sito, rinuncia volontariamente ai diritti d'autore donando la propria opera al Pubblico Dominio Antiscadenza come azione anticopyright contro la proprietà intellettuale."

Visualizzazioni totali

Aggregatore Catalogo RSS AggregatorSono su Addami! Directory italiana nuovosito.com Il Bloggatore SiteBooK visite gratis glianni70.blogspot.it